Stazione ferroviaria di Ancona

DESCRIZIONE PROGETTO

In collaborazione con la società Orofino Costruzioni, nel mese di giugno 2017 Amstra ha fornito alla stazione ferroviaria di Ancona 175 proiettori LED della serie Titan Evo-1S da 200W per l’aggiornamento tecnologico del proprio parco lampade, in sostituzione di altrettanti proiettori SAP con potenze variabili da 800W, 1000W e 2000W. Al fine di riuscire nell’intento di garantire un’illuminazione superiore ai 20lux medi e un’uniformità orizzontale superiore allo 0,4 (come da richiesta della committenza) pur con potenze pari a un quarto, un quinto o addirittura un decimo rispetto a quelle originali, anziché adottare ottiche diffondenti, si è optato per l’utilizzo di ottiche concentranti da 60°, così da andare a convogliare tutta la luce solò là dove serve davvero e senza dispersioni né al di fuori dei confini dello snodo ferroviario, né oltre la linea dell’orizzonte, particolare questo oltremodo importante vista la presenza di due cavalcavia a tagliare l’area interessata. L’adozione di LED con temperatura colore di 4000K (bianco neutro), in contrasto con i toni gialli dei vecchi proiettori, ha inoltre assicurato un ambiente di lavoro senz’altro più sicuro rispetto al passato, aspetto di fondamentale importanza all’interno di un’area di lavoro così critica qual è lo scalo di Ancona, uno dei più importanti d’Italia con i suoi dieci binari per il servizio viaggiatori e vista anche la presenza al suo interno di varie strutture lavorative tra cui l’Officina Materiale Rotabile e il Deposito Locomotive, oltre a un fascio di binari utilizzato per la sosta, il lavaggio e la riparazione dei convogli.

Dati generali
Altezza d'installazione:

25m

Temperatura colore:

4˙000K

Lampade originali
Lampade:

SAP 800/1000/2000W

Lux a terra medi:

N.D.

Uniformità:

N.D.

Sostituzione con lampade Amstra
Lampade:

Titan Evo-1S 200W

Lux a terra medi:

>20lux

Uniformità:

0,4

Scroll Up